venerdì 11 novembre 2011

E' sciocco? Ricette dalla cucina Inte...grata

Eccoci di nuovo al posto di combattimento. Oggi si mangia...




                                                                       Perlomeno spero!
Buongiorno, c'è nessuno? 
Stamani tutto sembra diverso...ma non sono le cose a cambiare, siamo noi che miglioriamo o peggioriamo, e allora come non rasserenarsi con la dolcezza di Carlotta,




o non farsi contagiare dall'entusiasmo di Andrea,



come non sorridere per lo stupore di Guido,


o compiacersi per la precisione e la dedizione di Daniele ed Ettore!







Grazie ragazzi, la vostra presenza qui è per noi ad un tempo certezza e stimolo. 
Certezza perché ogni volta ci stupiamo dei vostri progressi. Siete la conferma tangibile che, anche se con pazienza, si può sempre migliorare la propria qualità di vita. Si può recuperare l'autostima, che è fondamentale per ottenere il meglio dalla vita. E poiché nasce da un confronto tra sé e il mondo circostante, se il confronto è errato, errate sono le conclusioni.
Stimolo perché qualche volta succede che gli eventi che ci circondano tendono a demoralizzarci, e voi, invece, ci insegnate che non dobbiamo mollare mai.

Allora, cosa si mangia oggi?

SECONDO PIATTO:   
             

Secondo piatto,  ma il primo? 
Non ditemi che ricominciamo a saltare le portate!


 
 -Variazione dei Saltimbocca alla Romana-

Ma perché dobbiamo distinguerci sempre con le "Variazioni", è possibile che non facciamo mai niente di normale, eh? Dev'essere un vizio! Boh.

INGREDIENTI E DOSI PER 12 PERSONE :

1 Kg di Petto di Pollo
1 etto di Prosciutto Cotto
4 etti di Fontina
24 Foglioline di Salvia fresca
1 bicchiere di Vino bianco
Pepe Nero q.b.
Sale Fino q.b.
Olio extravergine di oliva q.b.
24 Stuzzicadenti

PROCEDIMENTO :

1) battete le fettine con lo spiana carne per assottigliarle, cercando di dare a ognuna una forma regolare.
2) conditele con poco sale e pepe, e ricopritele con una fetta di prosciutto ripiegata e tagliata in modo che si adatti alla forma della carne e mettete su ognuna una foglia di salvia.
3) fermate gli ingredienti con uno stecchino (in modo da poterle rivoltare durante la cottura).
4) tolti i saltimbocca, versate il vino nel tegame in cui li avete cotti e fatelo ridurre a un terzo circa a fuoco ben vivo.
Buon appetito! E fateci sapere...

N.B. I saltimbocca devono essere “cotti e magnati” quindi in tavola serviteli “a bollore”

TEMPI DI PREPARAZIONE :
50 minuti circa


www.at21.it


12 commenti:

  1. Finalmente!!! Si rimangia!!!!
    Era ora!
    Bello essere tornati alle vecchie abitudini, se poi i risultati sono quelli che presumo siano stati, ci sarà da leccarsi le dita ed anche lo stizzicadenti ;-)

    RispondiElimina
  2. Suvvia... Si ricomincia a mangiare... Sarà che il Venerdì preannuncia il week end ma è il giorno in cui sento di più certi languorini...

    Bravi ragazzi! E non date retta alla scimmietta che vorrebbe sempre 25 portate... Piatto unico e non troppo pesante: ottimo per persone attive e sportivi... Il primo lo mangeremo a cena... ognuno a casa propria... E mi raccomando, apparecchiate anche per me!

    p.s. ho riletto la ricetta un paio di volte... per caso non è che vi è avanzata la Fontina?

    RispondiElimina
  3. Che dire Marco, vedi che ho ragione io?
    ...Sarà il frutto delle "Variazioni"! ;-)

    RispondiElimina
  4. Non vedo l'ora anche io... chissà che questa variazione possa variare il mio umore, dato che io ci sarò oggi a pranzo!!!!

    RispondiElimina
  5. Sentite un pò..vi siete fatti desiderare vero? Qui stavamo tutti dimagrendo ma non penserete mica di lasciarci fuori dalla cucina?
    Intanto che io passo dai miei amori per i BACI voi leggete qui:
    Vinellando e birreggiando
    e qui:
    Pane tedesco alla birra

    RispondiElimina
  6. Mi sorge un dubbio...non è "promozione" è semplicemente per farvi sapere che, anche se...io vi voglio un gran bene...

    RispondiElimina
  7. Avete da darmi un pò di fontina che sono rimasta senza :-( Bacio...

    RispondiElimina
  8. Scusate ma i cuochi speziali hanno avuto un ospite speciale che ha finito tutta, oh ma tutta............ la Fontina !

    RispondiElimina
  9. Chi semina, raccoglie, dice un vecchio detto!
    Mai cosa è più vera per quanto riguarda T21.
    Questi ragazzi stanno crescendo insieme a voi,
    attingendo dalla vostra esperienza e passione,
    restituendo a tutti gli affamati, il pane della vita.
    L'Amore.
    Forza Anto, la strada è ancora lunga ma con i lampioni da voi accesi, la si può percorrere agevolmente anche quando fa buio!
    Buon appetito, e leccatevi le dita!

    RispondiElimina
  10. Laziopuffo, non fare il furbino...non c'era nessun ospite speciale al nostro tavolo -a meno che non fosse un topo.
    Sarà mica stata la fontina A-variata? :-P

    RispondiElimina
  11. laziopuffo77 Scusami..ma ce l'hai con me?

    RispondiElimina
  12. No......
    anzi un abbraccio Emiliano

    RispondiElimina