venerdì 20 gennaio 2012

Grazie della visita!








Ma com'è possibile? 
Caspiterina, ma allora siete proprio "rintronati"!
No, dico, facciamo di tutto per integrarci, organizziamo iniziative per farci conoscere, per incontrarvi, ogni 3x2 apriamo le porte alla città per mostrare la nostra sede, e voi venite di notte quando è tutto chiuso?
Ma così rovinate le porte, e dobbiamo utilizzare i soldi  delle sofferte raccolte fondi per riparare i danni fatti...


Cosa pensavate di trovare nella sede di Trisomia 21?




Se mi avete sentito dire che qui c'è un "patrimonio", avete sbagliato l'interpretazione!
Intendevo un patrimonio "ideale" che sta nelle persone che lavorano qui, nella loro serietà, nella professionalità, nell'esperienza e nell'amore che mettono in quello che fanno...ma quello non si può rubare!

Tutto il resto, il vil denaro, il "bottino", qui non c'è (ve ne sarete accorti)...ma il bello è che non c'è neppure in banca!





Lo sapete che abbiamo dovuto interrompere le attività riabilitative perché la Asl non accorda la convenzione e noi non sappiamo più cosa inventarci?


E allora?
Se cercavate "documenti segreti", qui non ce ne stanno, poiché la nostra forza è anche "la trasparenza"...così facendo possiamo sentirci nel diritto di pretenderla dagli altri!

Quindi, se siete curiosi, "chiedete e vi sarà detto", meglio se utilizzate il telefono o il campanello, si risparmia tempo, denaro e..."galera" (si fa per dire)!




                                         Piove sul bagnato...




                                      ma ce la possiamo fare!


www.at21.it

20 commenti:

  1. Non ci posso credere!!!!
    In che mondo si vive!!
    Un abbraccio a tutti e su con la vita (facile a dirsi!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamolo, diciamolo! :-)

      大きな抱擁

      Elimina
  2. Mi dispiace molto...un abbraccio e forza!!!
    loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Loredana per la presenza, ti abbracciamo anche noi!

      Elimina
  3. Piccola mia..stamo messe bene !! la prossima volta metti in evidenza anche il mio di indirizzo ..cosi' capiscono che la vita non e' facile ..ma noi siamo forti ..forza e coraggio come sempre..siete nel mio cuore ovunque io vada.. forse dovremmo incontrarci per berci su !! bacio grande grande da Roma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora Vino Follia, saresti così folle da ripetere Vinellando? Ok, ci sto..."poi dal taverniereeee, bere un buon bicchiereeee!"
      Folli, siamo folli, sì.

      Elimina
  4. complimenti per il modo di affrontare le cose! Brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. "Gente allegra il ciel l'aiuta" diceva la mi' nonna...sarò mica troppo seria? :-)

      Elimina
  5. Risposte
    1. Saretta, dunque, se giovedì ci siamo viste in associazione e venerdì ho postato la notizia...quando sarà successo???
      Un domandone! Guarda che non ti affido più i cuccioli, eh!

      Elimina
    2. E' lo stress da tesi che fa questi brutti scherzi...infatti, avendo visto l'articolo solo sabato...non mi era venuto in mente di guardare la data della pubblicazione ^^

      Elimina
    3. Sì, va beh, è colpa della tesi...

      Elimina
  6. Il male cerca sempre di distruggere il bene, è una lotta antica. Per noi però, una certezza:
    la nostra forza, non ci viene dai muscoli, ma dalla fede e dalla speranza che alla fine di tutto ci sarà il trionfo del bene. La fatica sarà premiata, e se il premio non sarà di questo mondo, che importa. Hanno sparato a Giovanni Paolo II, a Mahatma Ghandy,a Martin Luter King, ma non hanno ucciso lo spirito che portavano dentro.
    l'accanimento incomprensibile di tutti questi avvenimenti negativi, devono renderci più forti, nella convinzione che se quello in cui crediamo non fosse giusto, non sarebbero accaduti.
    La nostra rabbia e il nostro impegno verranno quadruplicati, e non ci saranno tentennamenti se saremo convinti di ciò.
    Vedrete che quando tutto sembrerà perduto, in un istante, tutto cambierà. La grandezza di nostro Signore non ha limiti per chi si rifugia tra le sue ali.
    Non avremo una vita facile, ma non saremo sconfitti se non resteremo da soli.
    Il cammino è ancora lungo, ma la meta è vicina, non disperiamoci e andiamo avanti, e se non riusciremo a completare quello che abbiamo creato, ci sarà qualcun'altro che lo farà per noi.
    Viviamo con serenità anche questo episodio, le chiese sono piene di disperati che rubano le offerte dalle cassette delle elemosine ma non per questo la Domenica non viene celebrata la Messa.
    Non importa se per qualcuno creeremo sentimenti di pietismo o di commiserazione, il nostro scopo non è quello di essere giudicati ma di svolgere il compito che ci è stato affidato.
    E ricordiamoci sempre di non avere paura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrea, rispondere a te...è una "Parola!"

      Elimina
  7. Che brutta cosa vi è accaduta! Incredibile, da non credere! Che grande forza stai dimostrando, brava, ma non basta ..sono sicura che riuscirete a trovare il modo per risolvere il problema e riprendere le attività riabilitative, che ovviamente sono molto importanti! Sono pronta per qualsiasi iniziativa, vi sosterrò sempre..un abbraccio Dana et Dana I cuochi di Lucullo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bruttina, sì!
      Grazie per l'affetto, ci state già aiutando passando da qui!Se poi "viaggiando" vi venisse qualche idea...noi siamo pronti a relizzarle tutteeee!

      Elimina
  8. Non ci sono parole per commentare la viltà di certe "persone" ( non posso chiamarle con il nome che meritano!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, appunto, ci hanno messo alla prova per vedere se anche noi abbiamo la pelle dura, come i nostri figli... ma proprio i nostri figli da qualcuno avranno preso, o no?
      Un'altra prova da superare...ma davvero anche io sono convinta che ce la possiamo fare.
      Beatrice

      Elimina
    2. Solema, e proviamo a chiamarli con il loro nome dai...magari rispondono! :-D

      Elimina
    3. Beatrice, ma siamo proprio sicuri che noi siamo "duri" di pelle"? Eh! :-)

      Elimina